Sul finire della notte

21 luglio 2016
Sul finire della notte
 
 
 
Dal 2011
 
 
 
S U L     F I N I R E     D E L L A     N O T T E
 
 
"...la barca dista già molto da terra... ed è agitata dalle onde...
il vento infatti è contrario... sul finire della notte..." Mt. 14
 
Pietro si sveglia... è solo... sulla barca... nella nebbia...
 
Vede qualcuno camminare sull'acqua... fantasmi?
 
La poesia di un povero pescatore  che si trova discepolo di Gesù.
 
Pietro riunisce in sé tutto il dubbio e tutta la paura dei dodici apostoli...

...di ogni discepolo... di ciascuno di noi... nelle vere prove della vita...
 
Pietro non sa più nulla: né dove si trova né se deve andare avanti...
 
Confrontandosi con le parole di Gesù, si rende conto di non avere "armi" per combattere...
 
Pietro è sfinito...
 
Sembra non esserci più alcuna via d'uscita...
 
Fino a quell'ultima, unica, cosa...
 
...che, forse, può ancora "fare"...
 
 
Scritto, realizzato e leggermente interpretato da Angelo Franchini
 
 
 
Realizzato con SitoInternetGratis :: Informativa sulla privacy e cookie